ciao, peccato che stamattina alle 8 quando ho telefonato al numero

delle sciovie monte moro mi confermavano l'apertura, mentre alle 9 quando

siamo arrivati da Domodossola  era chiuso.

Le condizioni non erano particolarmente proibitive, nevischiava, ma in una

stazione sciistica questo non dovrebbe rappresentare un problema.

Piu' probabile la chiusura dovuta a fatto di una scarsa affluenza ( causa

comune  alla chiusura prematura  di  San Domenico , con tutta quella bella neve...) ,

cosa comunque molto fastidiosa per chi come me ha fatto lo stagionale unico !

 

Visualizzazioni: 1069

Commento

Devi essere membro di Neveazzurra per aggiungere commenti!

Partecipa a Neveazzurra

Commento da alessandro colombo su 20 Aprile 2012 a 11:22

buon giorno

leggendo la risposta data da Macugna impianti mi accorgo che la strada per far risorgere le nostre terre è ancora lunga, ancora una volta ci si nasconde dietro all annullamento di un evento dimenticando il turista che vuole sciare per il suo piacimento con i suoi materiali, ma il fatto di errate comunicazioni non riguarda solo quel sabato ma si è verificato altre volte. Smettiamola di dire si gli svizzeri hanno piu soldi più fondi, a Macugnaga , e non solo, di soldi ne sono arrivati in passato, ma di sicuro investimenti non se ne sono visti, tanto i turisti arrivano uguale. Bisogna cambiare le teste, l anno scorso è arrivata la tappa del giro d Italia saliti la mattina presto per fare un escursione prima di vedere l arrivo ci siamo fermati al bar a pecetto per fare colazione, bhe! vista l organizazione del medesimo forse non sapevano che ci potesse essere una certa affluenza, forse costava troppo investire su qualche tortina in più. sarebbe interessante aver un raffronto sul abbonamento unico venduto in raffronto alla due stagioni ma, considerando solo i venduti ai turisti e non agli addetti ai lavori,

Commento da Gianvi su 18 Aprile 2012 a 9:22

tks

Commento da Filippo Besozzi su 17 Aprile 2012 a 19:17
Commento da Lusch su 17 Aprile 2012 a 18:35
Commento da Gianvi su 17 Aprile 2012 a 17:37

meccia, uomo dalle mille risorse, dove trovi quella bellissima immagine relativa ai dati neve ?

Commento da natalia su 17 Aprile 2012 a 17:23

Io ci sarò!!!!

Commento da meccia su 17 Aprile 2012 a 0:18

 

Brontoloni (:))......vorra' dire che questi tre metri e mezzo di neve e lo ski test me li godro' da solo!

(gianvi  : spero che presto anche tu ne organizzi uno)

Commento da Gianvi su 16 Aprile 2012 a 18:42

visti tutti i malcontenti (e mi sembra siano parecchi) perche' non pensare a una "gratificazione" a chi ha lo stagionale e non l'ha potuto usare a dovere a causa di fatti a lui estranei ?

uno sconto per il prox anno, la possibilita' di usarlo alcune volte durante la stagione estiva, .....

Commento da Maurizio su 16 Aprile 2012 a 17:38

Con tutto il rispetto, mi sembra che questa spiegazione appaia come una toppa peggiore del buco.

Da quando in qua, una stazione sciistica seria, gestisce aperture e chiusure in funzione di uno ski-test? E chi avesse voluto fare una sciata con i propri materiali? Serie B?

Sulle informazioni corrette e puntuali in biglietteria, colgo l'occasione di portare parziale consolazione a chi, sabato, si è sciroppato un viaggio inutile, fornendo un simpatico aneddoto capitato al sottoscritto e a uno sventurato amico nell'ormai lontano 3 aprile 1999: all'atto dell'acquisto del giornaliero, chiediamo in biglietteria se è aperta la traccia battuta verso Mattmark con rientro a mezzo battipista, sul vetro della stessa è appeso testuale il foglio "per la pista Walser è necessario un documento di identità.

Dopo un paio di discese di riscaldamento, vogliosi di provare questa novità, ci fiondiamo in un pistone con qualità di neve e fresatura neanche paragonabili a quelle del resto del comprensorio, stante l'esposizione a nord. Ci fermiamo quasi in fondo, davvero contenti per la discesa e rammaricati che non possa essere servita da un impianto.

La nostra felicità scema ben presto però, quando ci accorgiamo, dopo oltre un'ora di attesa, che nessun mezzo ha intenzione di venire a recuperarci. Morale: due ore di scaletta per tornare al passo, salivazione azzerata e 12 anni di embargo sciistico da parte nostra. Un mondo davvero speciale.

Commento da Filippo Ceretti su 16 Aprile 2012 a 16:04

Come promesso Vi riporto la comunicazione giunta dagli uffici degli Impianti di risalita di Macugnaga

Gentili utenti,

ci scusiamo per quanto accaduto la mattina di sabato 14 aprile. Come avete visto reclamizzato su questo sito Macugnaga lo scorso week-end avrebbe dovuto ospitare due giorni di test dei materiali Dinastar e Rossignol con la partecipazione del campione Max Blardone. Viste le condizioni meteo non buone previste per il week end, venerdì era stato chiesto agli organizzatori di rimandare l'evento e così comunicare con l'anticipo necessario la chiusura degli impianti.

Per svariati motivi, tra cui l'incertezza delle previsioni per la mattina di sabato, tale richiesta non è stata accolta e pertanto abbiamo provveduto a preparare le piste e trasportare in quota il materiale necessario all'evento. Sabato mattina alle 8:15 gli organizzatori, dopo aver valutato le condizioni in quota dove la visibilità era praticamente nulla a causa della nevicata che era in corso, ci hanno comunicato la volontà di annullare l'evento, pertanto è stato deciso di non aprire gli impianti di risalita.

Purtroppo tra l'orario di apertura della biglietteria (8:00) e l'orario in cui è stata presa la decisione di non aprire gli impianti (8:15) il personale della biglietteria ha comunicato, alle tre persone che ci hanno telefonato per ricevere informazioni, l'apertura degli impianti poichè queste erano le notizie in loro possesso.

Siamo molto dispiaciuti per quanto accaduto e per le vostre più che giustificate lamentele, non vogliamo però che questo nostro errore venga inteso come un'abitudine degli impianti di Macugnaga. Il personale della biglietteria presta molta attenzione nel dare informazioni sempre corrette e puntuali, sia attraverso i siti internet che telefonicamente, rispondendo alle vostre telefonate tutti i giorni da mezz'ora prima dell'orario di apertura perchè sappiamo che i nostri clienti non amano trovarsi al Monte Moro quando le condizioni meteo non sono buone.

Impianti di risalita di Macugnaga

Iscriviti alla nostra Newsletter

© 2014   Creato da Neveazzurra.

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio